Ad Arezzo cerimonia di giuramento di dieci nuove guardie venatorie volontarie Enalcaccia

57

 

Se è vero che la Sezione Provinciale dell’Enalcaccia Aretina, ha da sempre riservato particolare attenzione al proprio corpo di vigilanza venatoria volontaria, nella consapevolezza che, oggi più che mai, tale attività, che fa della prevenzione il suo punto di forza, unita ad buona gestione delle ZRC e ZRV, al contenimento dei predatori ed a ripopolamenti effettuati con selvaggina di qualità, sono il giusto ingrediente per risollevare le sorti della caccia tradizionale alla selvaggina nobile stanziale e della caccia in genere, questo è confermato dalla recente cerimonia di giuramento di dieci nuove guardie giurate venatorie volontarie. E’ è cosi che il vice presidente provinciale Mario Ceccherini, dall’alto della sua eccellente conoscenza in materia che da oltre un decennio mette a disposizione per la preparazione degli aspiranti cacciatori presso la scuola della sede provinciale dell’Enalcaccia aretina, fin dall’estate scorsa, ha preso sotto le sue ali dieci soci, entusiasti e determinati nell’assumere il particolare ruolo di guardia venatoria volontaria; una preparazione attenta e curata al dettaglio su tutti gli argomenti oggetto di esame, quella del nostro Vice Presidente, preparazione che ha portato i soci Pier Paolo Tavanti, Riccardo Bonini, Marius Funaru, Federico Lepri, Nunzio Galli, Mauro Pasquini, Leonardo Crestini, Carlo Quinti, Cristoforo Notarnicola e Roberto Novelli a superare con eccellenti risultati le difficili prove di idoneità organizzate dalla Regione Toscana per poi ottenere il riconoscimento di guardia venatoria volontaria a seguito della cerimonia di giuramento tenuto davanti al Presidente della Provincia di Arezzo, presso la Sala dei Grandi dello stesso ente, nel maggio 2019. Al vice presidente Ceccherini, coadiuvato in questo ruolo dal sottoscritto, dal consigliere provinciale Fabrizio Lombardi e dal dr. Carlo Lovari, giungano i ringraziamenti per la disponibilità e la professionalità messe in campo, dal presidente e dal consiglio provinciale Enalcaccia Arezzo, che rivolgono i migliori auguri di buon lavoro alle nuove guardie venatorie volontarie.

Iacopo Piantini