Campioni Provinciali e trofeo “Mario Polvani”, la cinofilia a marchio Enalcaccia

83

Ho avuto la fortuna di conoscere il compianto Mario Polvani, nei miei primi anni di nomina a presidente provinciale dell’Enalcaccia Aretina, quando, avvicinandomi alla cinofilia e frequentando i campi di gara per il ruolo affidatomi, incontravo questo personaggio, socio storico della Sezione Provinciale, appassionato addestratore di cani da ferma, perlopiù kurzaar, che presentava nelle nostre prove, sempre ben preparati….burbero a prima vista, poi scherzoso quando ci entravi in confidenza, persona astuta ed ingegnosa, generosa, onesta e soprattutto, Grande Cacciatore.
A Lui l’Enalcaccia di Arezzo, dedica annualmente un trofeo che fa parte del campionato provinciale di caccia pratica per cani da ferma e da cerca.
A fare da cornice alla manifestazione, quest’ anno, come del resto nelle ultime edizioni, è stata l’area addestramento cani “La Selvetella “, in quel di Rigutino di Arezzo, ove, per l’occasione, sono stati premiati anche i campioni provinciali delle varie categorie dei cani da ferma e da cerca, come da regolamento vigente.
Al memorial “Mario Polvani”, nelle due giornate messe a calendario, è stata registrata una partecipazione di 107 cani a catalogo, ripartiti tra le categorie cacciatori, giovani e garisti inglesi, garisti continentali e cerca, sotto l’attenta giuria composta dai sigg.ri Angelo Mobilia, Simone Donnini, Francesco Politini, Orfeo Sestini e dal sottoscritto.
Due giornate di genuina amicizia, dove caccia, passione e cinofilia, hanno fatto da padrone, in un ambiente di primordine, curato al dettaglio dal responsabile dell’area addestramento cani “La Selvetella “Roberto Barellai, che, congiuntamente allo scrivente, hanno anche garantito il rispetto delle norme anti covid-19.
Nella categoria garisti continentali ha primeggiato l’Epagneul Breton Fiaba condotta da Franco Dei, 1 eccellente, nella categoria garisti inglesi il Pointer Bolt di Enzo Codini 1 eccellente, nella categoria giovani inglesi il setter inglese Dora di Marco Mazzeschi, nella categoria Cerca lo springer spaniel Flò di Aldo Severi e nella categoria cacciatori, prima batteria, il setter inglese Otto di Tavanti e, seconda batteria, l’epagneul breton Bolt condotto da Luca Marchi.

Per la premiazione del Memorial “Mario Polvani”, oltre ai mangimi per cani offerti dalla Nature Italia a tutti i concorrenti, pregiati trofeo in ceramica sono stati offerti dalla famiglia del compianto Mario, presente alla cerimonia di premiazione nella persona del socio Marco Vitali, mentre, la Sezione Provinciale Enalcaccia, nell’organizzare la premiazione del campionato provinciale, ha premiato i vincitori delle relative categorie, consegnando analoghi premi.
Vincitori del campionato provinciale, sono stati, per la categoria garisti continentali, l’epagneul breton Max condotto da Marco Vitali, per la categoria garisti inglesi il pointer Caelum Bolero condotto da Iacopo Piantini, per la categoria giovani inglesi, il setter inglese Sirio e per la categoria cacciatori il setter inglese Mimy, entrambi condotti da Sergio Ceccherini ,e per la categoria cerca, lo springer spaniel Luna condotta da Giuliano Madrucci.
Arrivederci alle prossime edizioni!
Iacopo Piantini