Emergenza corona virus: enalcaccia arezzo dona a croce rossa italiana otto  generatori  di ozono

120

Nel proseguo  del percorso già tracciato  dalla Presidenza Nazionale dell’Associazione, che ha donato una ingente somma alla CROCE ROSSA ITALIANA, quale importante segno alla lotta contro il CORONA VIRUS, la Sezione Provinciale dell’Enalcaccia aretina, che anche in passato  si è distinta per azioni  di solidarietà, a metà marzo, ha lanciato una campagna di  raccolta fondi tra le sezioni  comunali ad essa aderenti, con il nobile scopo di  combattere un virus, il COVID 19, che ha seminato, e purtroppo continua a seminare,   sofferenza e morte in tutta la Nazione; la risposta è stata tangibile, a dimostrazione che i cacciatori sono sensibili nei  confronti  di  chi  soffre e corrono quando  nei territori  vi  sono situazioni di  emergenza e di necessità estrema, che si trasformano in drammaticità”; Così ha esordito  oggi, sabato 11 aprile, Iacopo Piantini, Presidente Provinciale dell’Enalcaccia aretina e Vice Presidente Nazionale della stessa associazione, in occasione della cerimonia ufficiale di  donazione, presso la sede CRI Arezzo, di otto generatori  di  ozono, acquistati con i 6000 euro raccolti, alla quale ha partecipato una delegazione dell’Associazione Venatoria, composta dallo stesso Piantini, dal  Vice Presidente Provinciale Mario Ceccherini e dalla GGVV Fabrizio Lombardi, anch’egli componente il direttivo  provinciale. “Uno strumento sanitario utile ed importante, proposto ad Enalcaccia dalla stessa Croce Rossa Regionale e quindi  condiviso con il responsabile regionale del  settore protezione civile della stessa organizzazione Leardo Romanelli, che ringrazio di cuore per la straordinaria sensibilità dimostrata nel  condurre insieme questo progetto ambizioso, progetto realizzato grazie al supporto dei  Presidenti delle Sezioni Comunali Enalcaccia dell’intera provincia, che per primi lo hanno onorato, evidenziando una straordinaria sensibilità umana”, ha concluso Piantini, rivolgendosi  ai Presidenti degli otto  Comitati Territoriale delle Croce Rossa Italiana della  provincia di  Arezzo, ai  quali sono stati consegnati  dalla delegazione gli strumenti  donati, affinchè siano utilizzati, ha ribadito  l’associazione, la dove vi  sarà necessità, in ogni territorio.

 

 

 

 

 

Iacopo Piantini